In arrivo uno spin-off al femminile di Fast and Furious

18 novembre 2020

Il nuovo film della saga si concentrerà sulle figure femminili e a scriverlo sono state chiamate tre sceneggiatrici con esperienza soprattutto nei cinecomics

Con 5 miliardi di dollari totalizzati al botteghino e otto film all’attivo, Fast and Furious è una delle saghe cinematografiche più lucrose degli ultimi anni. E l’obiettivo della major Universal è quello di sfruttare al massimo le sue potenzialità. Negli scorsi mesi è stato già ufficializzato uno spin-off, Hobbs and Shawche si concentrerà sui personaggi interpretati da Dwayne Johnson e Jason Statham (pellicola nata anche per l’esigenza di dividere l’attore noto come The Rock dall’altro protagonista principale della saga, Vin Diesel, dato che fra i due non è mai scorso buon sangue). Ma in lavorazione c’è anche uno spin-off tutto al femminile, su cui in queste ore sono emersi nuovi dettagli.

Nei precedenti film della serie sono stati introdotti infatti dei personaggi femminili molto forti, a cui hanno dato il volto attrici del calibro di Michelle Rodriguez, Jordana Brewster e Gal Gadot. Non è ancora chiaro su quali figure si incentrerà la nuova pellicola derivata, ma Vin Diesel (leader della franchise, soprattutto dopo la scomparsa del collega Paul Walker nel 2013) ci ha tenuto ad annunciare chi sarà a scrivere il film. Si tratta anche qui di un team tutto composto di donne, di cui faranno parte Geneva Robertson-DworetNicole Perlman e Lindsay Beer.

Quasi tutte loro vengono da esperienze di successo nei cinecomics. Roberston-Dworet ha scritto Captain Marvel in uscita e si occuperà anche di Silver and Black per la Sony. Perlman ha invece sceneggiato il primo, strepitoso Guardiani della Galassia, ha lavorato anche lei su Captain Marvel e scritto anche il trattamento per il film solista Black Widow. Beer invece è stata l’autrice del recente film Netflix Sienna Burgess è una sfigata. Nessuna previsione per l’uscita nelle sale, mentre il prossimo film di Fast and Furious, Hobbs and Shaw appunto, è atteso per l‘agosto 2019.


Fonte: WIRED.it

 
 
 Possiamo aiutarti?