Senti come suona la prima chitarra ibrida firmata Fender

15 novembre 2020

L'American Acoustasonic Telecaster apre una nuova era per la storica azienda californiana, che miscela suoni elettronici ed acustici con un modello da 2mila dollari

Fender ha lanciato l’American Acoustasonic Telecaster, prima chitarra ibrida del brand in grado di riprodurre suoni elettronici ed acustici, che inaugura una nuova categoria di strumenti musicali. Ideato per andare incontro ai gusti del pubblico più giovane – e anche in virtù del calo della scena rock nell’ambito discografico – questo modello realizzato a mano presso la sede californiana di Corona è il frutto di tre anni di ricerche e sperimentazioni, è compatibile con sistemi di amplificazione acustica ed elettronica e si può collegare al computer per eseguire delle registrazioni digitali.

L’obiettivo del produttore americano, che già vende modelli acustici costruiti all’estero e destinati ai principianti, è attirare l’attenzione di musicisti professionisti anche se – nonostante i 50 milioni di dollari che il gruppo investirà durante l’anno per marketing e pubblicità – Andy Mooney, Ceo dell’azienda creata da Leo Fender nel 1946, punta sul lungo periodo: “Le reazioni degli artisti che hanno provato l’Acoustasonic ci lascia convinti che il pubblico apprezzerà la novità, ma avverrà con il tempo, come successo con la Stratocaster”.

Già disponibile nei colori Natural, Surf Green, Black e Sunburst finishes, l’ultimo modello firmato Fender costa 2mila dollari.


Fonte: WIRED.it

 
 
 Possiamo aiutarti?