MasterChef, l’insalatona di Locatelli salva una puntata inutile

26 ottobre 2020

Selezionati i 20 concorrenti che si sfideranno nelle prossime puntate... ovvero gli stessi di cui si era già parlato nelle prime due

I 20 concorrenti dell’ottava edizione di MasterChef

Ha senso assistere ad una sfida quando si conosce già il risultato finale? È ciò che si sono chiesti molti spettatori di fronte alla seconda puntata dedicata alle selezioni di MasterChef.
Quest’anno, per individuare chi fra i quaranta aspiranti chef avrebbe indossato il grembiule della cucina di Sky, è stata scelta la modalità dell’uno contro uno (ed in rari casi la sfida a quattro). La scelta sarebbe potuta essere anche interessante, se non che, dopo i primi duelli, è stato chiaro che a passare le sfide erano sempre i concorrenti a cui, nella prima puntata del talent, era stata dedicata una lunga clip introduttiva.

In ogni sfida, di fatto, si fronteggiavano uno sconosciuto ed uno chef la cui storia era già stata fatta conoscere al pubblico la scorsa settimana, e ovviamente vinceva quest’ultimo.

Sfoglia gallery

Certo, a differenza delle precedenti edizioni, in questo modo si sono evitate le presentazioni di concorrenti che poi non sono entrati in gioco (negli anni scorsi, infatti, ben quattro puntate erano dedicate alle selezioni, mentre quest’anno solamente due), però di fatto è venuta meno qualunque curiosità riguardo l’esito della sfida. Una vera leggerezza visto l’impegno, da parte degli autori, nello strutturare un’intera serata esclusivamente con sfide, riuscendo a non essere mai noiosi e ripetitivi.
Tra preparazioni classiche, test olfattivi e l’immancabile prova di pasticceria, sono state allestite ben sedici differenti sfide grazie alle quali si sono iniziati a delineare i caratteri e gli stili degli aspiranti chef, ma che, soprattutto, hanno confermato il sostegno del pubblico per lo chef Locatelli, nuovo giudice del programma. Ed è proprio la dimostrazione di Giorgio Locatelli su come preparare un’insalatona a conquistare i social. Lo chef stellato, infatti, ha dimostrato come anche la classica insalatona può essere realizzata in una versione gourmet.

La reazione del pubblico non si è fatta attendere e sui social si è scatenata l’ironia di tutti coloro che, invece, vedono nell’insalatona proprio una scusa per non cucinare.

Sfoglia gallery

Un guizzo, quello di Locatelli, che ha dato un senso ad una puntata altrimenti poco interessante e quasi inutile.


Fonte: WIRED.it

 
 
 Possiamo aiutarti?