Il tuo sito colleziona poche visite? Puoi aumentare il traffico con questi sette metodi

Se stai cercando nuovi clienti per la tua attività, la prima cosa da fare è indurre il pubblico a visitare il tuo sito web. Avere un buon afflusso sul sito è uno dei modi migliori per far business, ma finchè non viene raggiunto questo obiettivo può essere molto difficile ottenere delle conversioni.

Qui di seguito elenchiamo sette metodi per aumentare le conversioni su un sito web con poco traffico.

Alcune di queste son ben note, ma spesso ignorate, quando in realtà potrebbero fare una grande differenza se applicate nel modo corretto:

 

#1: Assicurati che il tuo sito carichi velocemente

Ti è mai capitato di voler acquistare qualcosa da un sito web, ma abbandonare l’idea a causa della lentezza del caricamento delle pagine? Oppure volevi leggere un articolo, ma hai perso interesse perché il sito caricava troppo lentamente?

In qualsiasi caso, un sito web le cui pagine caricano molto lentamente è estremamente frustrante, ed è una delle ragioni che potrebbero farti perdere preziosi visitatori.

Secondo KISSmetrics (un tool utile ai marketer grazie al quale possono tenere monitorate le conversioni del sito web), il 40% degli utenti abbandona un sito web che carica in più di 3 secondi. Un ritardo anche solo solo di un secondo può farti perdere il 7% degli utenti interessati.

Per aumentare le conversioni e riuscire ad aumentare le vendite online, è cruciale riuscire a raggiungere la velocità di caricamento ottimale.

Google PageSpeed Insights è un tool molto utile per analizzare la velocità del sito web. Lo strumento analizza sia la velocità su mobile che su desktop. Oltre al punteggio da 1 a 100, fornisce anche un utile lista di consigli su come migliorare il punteggio rilevato.

 

#2: Ottimizza lo stile del tuo sito web

Un sito web con una grafica povera e senza stile, potrebbe essere un altro dei motivi per cui gli utenti non effettuano una conversione. L’immagine di header è troppo grande e distrae gli utenti dal contenuto del sito? Gli utenti devono ingrandire per leggere i testi? O ci sono troppi elementi e gli utenti sono distratti da questo e non capiscono che azione compiere?

Qualunque siano le motivazioni, bisogna fare un controllo al sito per vedere se esso è effettivamente ottimizzato al meglio, e capire dove e se apportare delle modifiche. Il design delle pagine va pianificato in modo che gli utenti vengano spinti a compiere la call to action voluta compiendo così una conversione.

Puoi utilizzare un tool che mappi il sito e i suoi elementi per capire come gli utenti interagiscono con essi in un determinato periodo di tempo. Se noti che elementi di poca importanza attirano troppo l’attenzione e al contrario i bottoni che dovrebbero portare a una CTA (Call To Action) restano nascosti, è il momento di apportare dei cambiamenti.

Il sito web di Yuss che stai navigando ora è un ottimo esempio di sito web con un design ottimizzato per l’design.

Come potete vedere nello screen qui sopra, o navigando il sito, non ci sono elementi che distraggano l’utente o elementi non necessari. Lo strumento di ricerca è visibile in alto senza altri elementi che lo nascondono, e nella homepage iniziale scorrono le sezioni su cui attirare l’attenzione.

 

#3: Mostrare delle recensioni

Quando trovano qualcosa di interessante su internet, gli utenti leggono molte recensioni prima di decidere se procedere con l’acquisto oppure no. Recensioni positive sui tuoi prodotti o sul tuo servizio da parte dei tuoi clienti, darà credibilità al tuo brand.

Analisi di Marketing hanno rilevato che prodotti con recensioni e commenti positivi, vendono il 12,5% in più rispetto a quelli senza. Nel caso in cui un prodotto abbia più di 20 recensioni la percentuale aumenta al 83,85% in più rispetto ai prodotti senza recensioni.

Oltre alla recensione fine a se stessa, sarebbe utile mostrare i dati relativi all’apprezzamento di qualità, vestibilità, confort, aspetto e valore economico. Questo, porterà ad aumentare la fiducia dell’acquirente che sarà più motivato ad acquistare il prodotto.

Se riceverai recensioni negative tra molte recensioni positive non ti preoccupare di nasconderle: lasciarle in vista mostrerà ai potenziali clienti che non stai cercando di nascondergli nulla.

 

#4: Semplifica l’esperienza di acquisto per evitare che il cliente abbandoni l’acquisto

Se il visitatore del sito è interessato ai tuoi prodotti, e aggiungono elementi al carrello, non è detto che completeranno l’acquisto. Un istituto di ricerca di marketing chiamato Baymard Institute ha raccolto dati da 37 diverse ricerche di marketing, constatando che i siti web di ecommerce hanno una percentuale media di abbandono del carrello senza acquisto del 69,23%.

Secondo queste ricerche un processo di checkout complesso è tra le cause più frequenti di abbandono del sito. Quindi per aumentare le conversioni è necessario semplificare l’esperienza di acquisto al massimo.

Per prima cosa dobbiamo considerare la possibilità di acquistare come ospite senza registrazione. Cerchiamo di dare agli utenti la possibilità o di registrarsi attraverso i social o di avere un processo di registrazione semplice e non troppo complesso, così da dargli la possibilità di registrarsi in pochi click.

Questo sito, ad esempio, dà la possibilità di registrarsi utilizzando i tuoi social network.

Un’ altra cosa utile è eliminare tutti i campi inutili dalla registrazione. Per aiutare gli utenti a capire a che punto sono con il processo di acquisto è inserire un indicatore di progressione durante il checkout per indicare quanto step mancano al completamento dell’acquisto. Questo da aspettative reali un indicazione del tempo mancante, evitando più facilmente l’abbandono del sito.

 

#5: Infondi fiducia nell’utente

La fiducia è un altro elemento importante che influenza l’esperienza d’acquisto dell’utente. Dobbiamo dare un senso di sicurezza per convincere gli utenti ad acquistare qualcosa, fargli capire che possono fidarsi.

Questo si può fare inserendo elementi che mostrano al consumatore che le transazioni e le azione che compiranno sono sicure, come ad esempio inserendo i metodi di pagamento nel footer del sito. Inoltre puoi elencare una serie di ragioni per cui è sicuro acquistare da te.  

 

#6: Non smettere mai di lavorare sull’ottimizzazione del tuo sito web

Anche se sei soddisfatto dal traffic del tuo sito web dovrai prima o poi iniziare a porti obiettivi più alti. Per far questo dovrai investire un po’ del tuo tempo per rafforzare le tattiche per aumentare il traffico su sito. Aumentando il traffico ti darà l’opportunità di vendere di più.

Completati i precedenti punti potrai iniziare a ottimizzare il tuo sito per i motori di ricerca. Iniziamo con l’ottimizzazione delle parole chiave sul contenuto del tuo sito. L’obiettivo è essere certi che ogni pagina del sito e ogni prodotto siano tra i primi risultati delle ricerche rilevanti.

Ci sono molti tool online, anche facile da usare, per selezionare le keywords adatte al tuo sito web. Puoi selezionarle anche secondo la lingua del tuo potenziale cliente.

 

#7: Investi nella pubblicità per aumentare il traffico

Un altro metodo efficace per ottenere traffico e conversioni è fare pubblicità. Puoi targetizzare la campagna in base al target del tuo prodotto, analizzando le caratteristiche dei tuoi clienti attuali. Questo aumenta la possibilità di trovare clienti.

Puoi investire in social media advertising e mostrare i prodotti agli utenti targetizzati, ma assicurati di investire sui social più utilizzati dal tuo pubblico.

Instagram ora ha introdotto le storie, che ha differenze dei soliti post occupano tutto lo schermo con la possibilità di inserire un link nella descrizione che rimandi al sito web.   

Questi sono sette dei modi più efficaci per aumentare le prestazioni del tuo sito. L’aspetto fondamentale è che l’utente abbia una piacevole esperienza di navigazione interagendo con il tuo brand, e che possa trovare facilmente quello di cui hanno bisogno.

nome
 
 

Seo

Come ottimizzare il sito per i Featured Snippets di Googl...

I Featured Snippets sono una grande opportunità data ai marketers per scalare la SERP...

3 test da provare sulla tua landing page

Se non effettui regolarmente dei test sulla tua landing page, ti stai perdendo la piossibilit&agr...

5 modi efficaci per generare più Lead per la tua Azienda

Questa è la sfida principale per le imprese: essere notati e visti online e trov...

Video marketing - Statistiche per il 2016

Mentre cominci a preparare i piani di marketing e comunicazione del 2016, assicurati di inco...

Il Nuovo Algoritmo di Google

Google ha confermato il cambiamento dell’algoritmo di indicizzazione, con grande impatto&nb...
 LIVE CHAT