Google conferma un formato a 4 annunci, rimuovendo la sidebar laterale

Google ha confermato un cambiamento sulla modalità di visualizzazione degli annunci, cambiando in tre o quattro bande pubblicitarie in cima alla pagina dei risultati di ricerca, dopo diversi anni di interventi sulla visualizzazione.

Normalmente ci saranno 3 risultati, ma per una ricerca ad elevato interesse commerciale anche 4. Il motore di ricerca mostra gli annunci Adwords in cima ad ogni pagina, direttamente sopra ai risultati di ricerca, da 9 anni, compiendo esperimenti sulle quantità di annunci da mostrare negli ultimi 5 anni. La sua decisione di finalizzare questa soluzione, ha portato a un sacco di domande e preoccupazioni da parte degli inserzionisti, sugli aumenti dei costi contro una diminuzioni di visualizzazione da parte degli utenti.

Prima di preoccuparci dell’impatto, vediamo cosa è effettivamente cambiato: Google ha confermato un sostanziale cambiamento su desktop nel modo in cui verranno mostrati i risultati di Adwords. Prima venivano visualizzati tre o quattro annunci in cima ai risultati e a destra una sidebar con altri annunci testuali. Ora ci saranno soltanto quelli in cima alla ricerca, la banda laterale a destra verrà eliminata.

Ci saranno delle eccezioni? Ci saranno soltanto 2 eccezioni per quanto riguarda la regola della rimozione della sidebar laterale: la prima riguarda gli annunci di una campagna Shopping, che mostra informazioni dettagliate su un prodotto specifico; la seconda invece riguarda gli annunci Knowledge Graph, che mostrano risposte in tempo reale ricerche specifiche.

Avrà un impatto sui risultati di ricerca da mobile e desktop? La differenza la noteranno maggiormente coloro che utilizzano un computer o un laptop, dal momento che nelle ricerche cu mobile la sidebar laterale non è già presente. Per compensare la mancanza della sidebar laterale, Google mostrerà alla fine della ricerca organica tre risultati alla fine di ogni pagina. In una dichiarazione al Search engine land, Google spiega che il nuovo cambiamento ha lo scopo di migliorare l’esperienza dell’utente, fornendo soltanto risultati più rilevanti e pertinenti alla ricerca fatta, incoraggiando gli inserzionisti e migliorando le performance dell’algoritmo.

Mentre la conferma di questo cambiamento arriva come una sorta di shock e ha portato uno shock diffuso nella pubblicità digitale e nell’industria di ricerca a pagamento, Google ci mette davanti al fatto che il formato dei 4 annunci nella parte superiore della pagina è stata una fase di test già dal 2009: questo formato è stato utilizzato per vari tipi di test, compresi quelli dedicati a settori specifici. Ora sembra che sia finalmente pronta la sua formula magica: insieme alla conferma ufficiale, Google dichiara che le prime 4 posizioni saranno riservate ad annunci altamente commerciali, visualizzabili da ricerche con alta propensione all’acquisto da parte dell’utente.

Questo cosa significa per gli inserzionisti? Ancora non abbiamo dati sull’impatto per gli inserzionisti. Certo è che la mancanza della barra laterale e di conseguenza minori opportunità di collocamento, porteranno ad una maggiore concorrenza per le posizioni più ambite. E questo significa un aumento dei prezzi per aggiudicarsi un posto in prima pagina.

Se il numero di annunci testuali si è ridotto e le offerte delle aste per essere visti aumentano, ci sarà meno concorrenza per quanto riguarda il contenuto dell’annuncio. Inoltre ci sarà un ulteriore opportunità di apparire nella parte inferiore della pagina di ricerca (sono le posizioni più basse con costi minori). Queste posizioni potrebbero essere vantaggiose per prodotti con un ciclo di acquisto più lungo: per un prodotto che richiede molti passaggi prima della sua vendita, la posizione in basso potrebbe diventare strategica.

Cosa cambierà nella ricerca organica? Aumentando la quantità di annunci in cima alla pagina, la ricerca organica verrà spinta ancora più in basso, e i siti che hanno un buon posizionamento solo grazie alla SEO, il che significa che il lavoro dell’ottimizzazione diventerà ancora più importante per non venire nascosti dagli annunci.

 SEM
 
 
Yuss Solutions
Scritto da
 LIVE CHAT